Pigments Checker

Il laboratorio di Diagnostica CHSOS (Cultural Heritage Science Open Source) ha appena lanciato la versione 3.0 del Pigments Checker,  una collezione di 58 pigmenti antichi e moderni tra i più importanti per l‘arte ed il restauro.  I pigmenti sono scelti con cura e la loro composizione chimica è certificata da analisi con spettroscopia di Riflettanza, XRF e Raman che sono liberamente fruibili sulla pagina web del Pigments Checker.

Questo strumento permette di imparare ad identificare i pigmenti con tecniche spettroscopiche non invasive e con l’imaging multispettrale e viene utilizzato da  restauratori, scienziati della conservazione, fotografi per oggetti d’arte, archeologi e studenti di corsi di laurea in chimica e tecnologie per i Beni Culturali.

I pigmenti sono stesi a pennello su un cartoncino di cellulosa e cotone privo di lignina, acidi e agenti sbiancanti fluorescenti. Il cartoncino è stampato con una quadrettatura di 0.2 mm su cui il colore viene steso, permettendo di valutare la trasparenza del pigmento nell’imaging infrarosso.

pigments-checker-infrared

Il Pigments Checker viene fornito insieme alla targhetta sviluppata da CHSOS per la calibrazione dell’imaging multispettrale fra 400 e 1000 nm.

msi-calibration-card-s

Annunci

Pubblicato da

Antonino Cosentino

Freelance Cultural Heritage Scientist I’m a PhD physicist and my goal is to make Scientific Documentation and Examination of Fine Art affordable to all those private collectors and small and medium museums across Europe which cannot have a scientist on their budget or buy costly instrumentation. I currently provide documentation as well as training on scientific documentation methods such as black light, infrared, reflectance transformation imaging and 3D modeling My interest is to promote the development of multispectral imaging software and hardoware tools for museums professionals and the public: ipad apps for interactive exhibits to engage public in examination and discoveries; ipad apps to examine and annotate multispectral images for painting conservation; web-server apps to examine and share multispectral images. more @ www.antoninocosentino.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...